Seleziona una pagina

Bianco Lazio IGP Grechetto “Propizio” Biologico 2018- Donato Giangirolami

Nella mitica terra dell’Agropontino, accarezzata dalla brezza del mare e protetta dai monti Lepini incontriamo con gran piacere l’azienda a conduzione familiare di Donato Giangirolami, certificata biologica. Tra i suoi vini bianchi merita indubbiamente il “Propizio”, 100% Grechetto, dal suadente giallo paglierino con riflessi verdi. Accarezza l’olfatto con la sua intensità ed eleganza e le piacevoli note di frutta esotica, ananas, pera e cenni di biancospino. In bocca è fresco, sapido e morbido. Ottima struttura e perfetto equilibrio.

Si trovano nella piccola frazione di Doganella di Ninfa i vitigni dell’autoctono Grechetto che danno vita a questo splendido vino bianco. Il Giardino di Ninfa, oggi oasi WWF, è il teatro naturale di un’affascinate leggenda. Si narra, infatti, che molti secoli fa viveva qui un re ricco e potente che aveva una bellissima figlia di nome Ninfa di cui erano innamorati il malvagio Re Moro e il buon Re Martino. Il padre decise di concedere in sposa la figlia a chi dei due avesse prosciugato le paludi che infestavano la zona. Nonostante il duro lavoro di Re Martino, alla fine con un incantesimo il Re Moro ebbe la meglio. La splendida Ninfa, disperata per la vittoria del malvagio Re Moro, salì in cima alla torre del palazzo e si buttò nelle acque sottostanti. Il suo corpo non fu mai ritrovato, ma la leggenda racconta che ancora oggi lo spirito della sfortunata principessa si aggiri per i lussureggianti giardini. Un luogo magico da vedere per un vino unico da assaggiare.

14,00

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

"Propizio" Biologico

Azienda

Regione

Annata

2018

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti nel territorio di Doganella di Ninfa (Sermoneta/Latina)

Vendemmia

Manuale, negli ultimi giorni di settembre e nei primi giorni di ottobre

Vinificazione

Vino Biologico certificato. Criomacerazione breve e pressatura sottovuoto, fermentazione a temperatura controllata

Affinamento

Bâtonnage in acciaio per 6 mesi a temperatura controllata

Con gli occhi...

Giallo paglierino con riflessi verdi

Con il naso...

Intenso, elegante e floreale. Note di frutta esotica, ananas, pera e biancospino

Con la bocca...

Grande freschezza e sapidità, dal carattere morbido e pieno. Ottima struttura

Temperatura di servizio

8-10 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

2/3 anni

Abbinamenti

Con primi e secondi piatti a base di pesce e crostacei. Ottimo con carni bianche e formaggi di media stagionatura

Qualche idea ai fornelli...

Spiedini di gamberi, zucchine e calamari, Flan di zucchine con alici, Tartare di gamberi con pomodori secchi e burrata, Spaghetti alle vongole, Risotto alla crema di scampi, Spaghettoni di Gragnano con colatura di alici, Mezzi paccheri con ragù di scorfano, Scialatielli con asparagi e calamaretti spillo, Carpaccio di ricciola con agrumi, Salmone in salsa tzatziki, Sautè di cozze e vongole, Tentacoli di polpo alla piastra con crema di patate, Ceviche di dentice con petali di mango

Il suo formaggio

Burrata di bufala (con olio oliva, sale e pepe)

Note

Contiene Solfiti

Pin It on Pinterest

Share This