Cannonau di Sardegna DOC “Sileno”2015- Ferruccio Deiana

13,50

Il mondo della Sardegna del Sud, lontano dalla frenetica mondanità del Nord, è tutto da scoprire, da assaggiare e da assaporare. E per iniziare niente di meglio di questo Cannonau Sileno. Prodotto 100% dall’autoctono vitigno Cannonau si presenta nel bicchiere di un bel rosso rubino intenso. I profumi sono quelli della terra in cui nasce, profumi di bosco di ribes e bacche selvatiche e piacevoli note vegetali. All’assaggio risulterà ben evidente il suo gusto sapido, caldo e persistente accompagnato da un tannino potente ma elegante. Finale piacevolmente ammaricante.

Il vitigno Cannonau arriva in Sardegna dalla vicina penisola iberica  e nel corso dei secoli è diventato il vino rosso rappresentativo dell’isola, amato ed apprezzato in tutta Italia. Tra i suoi più illustri sostenitori il celebre Gabriele D’Annunzio che scrisse un lungo elogio sul Cannonau Nepente di Oliena in occasione di una sua visita in terra sarda. Le vacanze sono magari lontane ma un sorso di Cannonau regalerà sicuramente lo spirito giusto!

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Sileno

Azienda

Regione

Annata

2015

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Settimo San Pietro (Cagliari)

Vendemmia

Manuale, alla metà di settembre

Vinificazione

Diraspatura e successiva pigiatura. Fermentazione con macerazione a temperatura controllata a 24/26 C° per 10 giorni. Rimontaggi ogni 6 ore per 10 minuti. Segue una breve evoluzione in legno

Affinamento

In acciaio inox e in bottiglia

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso

Con il naso...

Profumi di bosco con piacevoli note vegetali. Sentori di ribes, bacche selvatiche, aromi del sottobosco

Con la bocca...

Gusto caldo, sapido e persistente. Tannino potente ma elegante. Finale leggermente ammaricante

Temperatura di servizio

18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

fino a 5 anni

Abbinamenti

Con arrosti di carne rosse, cacciagione, formaggi stagionati e salumi

Qualche idea ai fornelli...

Culurgiones con ricotta di pecora e salsa al pomodoro fresco e basilico, Tagliolini al pesto, pomodoro e pecorino sardo, Spezzatino di manzo alle erbe, Petto di faraona al forno con radicchio scottato, Stinco di vitello al forno con patate, Carrè di maiale arrosto con finocchi brasati, Costolettine di agnello con carciofi e olive verdi, Filetto di manzo con peperoni in agrodolce, Maialino al forno con patate e salsa al vino rosso

Il suo formaggio

Fiore Sardo DOP (con miele di castagno)

Pin It on Pinterest

Share This