Etna Bianco Superiore DOC – Barone di Villagrande

14,00

« … l’Etna nevoso, colonna del cielo / d’acuto gelo perenne nutrice / lo comprime. / Sgorgano da segrete caverne / fonti purissime d’orrido fuoco, / fiumi nel giorno riversano / corrente di livido fumo / e nella notte rotola / con bagliori di sangue / rocce portando alla discesa / profonda del mare, con fragore. »  (Pindaro)

Così cantava Pindaro circa 2500 anni fa l’inarrestabile forza e l’infinito fascino dell’Etna che ancora oggi svetta indisturbata sulla bella Sicilia. La particolare conformazione del terreno circostante conferisce ai vigneti un inconfondibile impronta minerale e di sapidità. L’Etna Bianco Superiore DOC di Barone di Villagrande nasce da uve Carricante e dimostra note di spiccata acidità e persistente mineralità. Porta nel bicchiere i colori del sole e al naso persistenti sentori floreali e di frutta bianca, il tutto accompagnato da una gradevole nota di rosmarino. Pronto da consumare subito e fino a 15 anni dalla vendemmia!

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Etna Bianco DOC Superiore

Azienda

Regione

Annata

2017

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Milo (Catania) a 700 mt sul livello del mare, versante est dell'Etna

Vendemmia

Manuale, a settembre

Vinificazione

Vinificazione tradizionale in acciaio

Affinamento

Imbottigliamento a 10 mesi dalla vendemmia

Con gli occhi...

Giallo paglierino luminoso e brillante

Con il naso...

Sentori persistenti floreali e di frutta bianca con note di rosmarino ed erbe aromatiche

Con la bocca...

Spiccata acidità, grande eleganza e persistente mineralità

Temperatura di servizio

8-10 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

di pronta beva e fino a 15 anni

Abbinamenti

Perfetto con molluschi e pesce crudo, ma anche con piatti dai sapori più decisi e formaggi fino alla media stagionatura

Qualche idea ai fornelli...

Sushi e sashimi, Cruditè di scampi e gamberi, Couscous con verdure e gamberetti, Spaghetti con le sarde e finocchietto selvatico, Spaghetti con ricci di mare e bottarga, Ravioli di ricotta con scampi e salsa al basilico, Tagliatelle con pesto di basilico, melanzane e ricotta salata, Filetto di spigola in crosta di zucchine, Sarde a beccafico, Tortino di alici e zucchine, Insalata di arance, olive nere e pesce spada

Il suo formaggio

Ragusano DOP (con miele di erica)

Pin It on Pinterest

Share This