Etna Rosso DOC – Barone di Villagrande

14,00

L’Etna Rosso DOC è ormai noto marchio di fabbrica dell’azienda Barone di Villagrande. L’esperienza decennale di chi lavora amorevolmente in vigna e in cantina spiega il perfetto gioco di equilibri di questo vino. Nel bicchiere si presenta rosso rubino brillante, al naso spiccano i sentori floreali di viola e piccoli frutti del sottobosco, accompagnando, altresi, una leggera nota erbacea. All’assaggio stupisce per l’eleganza del tannino e per il suo perfetto equilibrio di freschezza e mineralità.

Estremamente versatile a tavola può accompagnare egregiamente piatti di carne e di pesce. Un connubio perfetto si può trovare con i salumi prodotti dal suino nero dei Monti Nebrodi come il capocollo, la pancetta stagionata e il prosciutto crudo. Questa razza di suino (“cugino” dello spagnolo Pata Negra) è autoctono dei boschi delle zone di Messina, Catania ed Enna dove vive in piena libertà e dove si nutre di ghiande, tuberi e frutti del sottobosco. La persistente intensità aromatica delle sue carni è certamente un ottimo compagno di questo brillante Etna Rosso.

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Etna Rosso DOC

Azienda

Regione

Annata

2016

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

, ,

Luogo di Produzione

Milo e Castiglione di Sicilia (Catania) a 700 mt sul livello del mare, versante est dell'Etna

Vendemmia

Manuale, a settembre

Vinificazione

Fermentazione in acciaio con macerazione per 6/10 giorni

Affinamento

Botti di castagno da 500 litri per 12 mesi, imbottigliamento dopo 18 mesi dalla vendemmia

Con gli occhi...

Rosso rubino brillante

Con il naso...

Sentori floreali di viola e di frutta fresca di sottobosco con leggere note erbacee

Con la bocca...

Di corpo e ben equilibrato, giustamente tannico ma non aggressivo, è ben compensato da una spiccata acidità. Finale lungo e persistente

Temperatura di servizio

18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

di pronta beva e fino a 15 anni

Abbinamenti

Con tagliate di carni rosse e di tonno, arrosti di mare e di terra. Ottimo con i salumi dei Monti Nebrodi e con le pietanze agrodolci. Con formaggi stagionati

Qualche idea ai fornelli...

Risotto con Ragusano DOP e finferli, Tagliatelle fresche con pesto di pistacchi e salsiccia, Sella di coniglio al forno con olive nere, Pappardelle al sugo di lepre, Costine di agnello gratinate con carciofi, Filetto di Angus con riduzione di Porto, Arrosto di vitello con melanzane a funghetto, Petto d'anatra in agrodolce, Tagliata di tonno in crosta di sesamo e pistacchi, Costata di manzo con porcini dell'Etna al forno

Il suo formaggio

Canestrato Siciliano (con gherigli di noce)

Pin It on Pinterest

Share This