Gavi DOCG “San Pietro”- Tenuta San Pietro

15,00

Se, oltre ai tanti mostri sacri rossi piemontesi, avete voglia di assaggiare un bianco di grande classe ed eleganza consigliamo, senza indugio, il Gavi DOCG di Tenuta San Pietro. Brilla nel bicchiere col suo giallo paglierino con riflessi verdolini. Solletica il naso con i suoi profumi fruttati e n le sue note di fiori freschi bianchi. Al palato è fresco, di giusta acidità e ottima struttura, di grande eleganza e piacevolezza. Buona persistenza nel finale.

Il nome di San Pietro evoca tante immagini. Si può pensare al Simone Pietro, apostolo di Gesù, primo Pontefice della storia. O al Santo dalla lunga barba bianca detentore delle chiavi e buttafuori del Paradiso. O alla leggenda delle vele di San Pietro che appaiono miracolosamente nella notte tra il 28 e il 29 giugno. O alle piccole meduse blu che colorano le rive del mare. O al gustoso pesce da cucinare al forno con capperi e olive. Da oggi San Pietro è anche un bellissimo e brillante vino che accompagnerà i vostri aperitivi e le vostre cene.

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Gavi DOCG

Nome

San Pietro

Azienda

Regione

Annata

2017

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Tassarolo (Alessandria) 300 mt. s.l.m.. Metodo di coltivazione biologico-biodinamico

Vendemmia

Manuale, a metà settembre

Vinificazione

Pressatura soffice delle uve. Fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Aggiunta lieviti selezionati per 20/25 giorni

Affinamento

Permanenza sui lieviti per circa 3 mesi. Imbottigliato a inizio marzo

Con gli occhi...

Giallo paglierino con riflessi lievemente verdognoli

Con il naso...

Intenso, floreale e fruttato, accompagnato da una fine mineralità. Note di fiori bianchi

Con la bocca...

Fresco, ottima struttura unita a eleganza e piacevolezza, giusta acidità e buona persistenza nel finale

Temperatura di servizio

8/10 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

4/5 anni

Abbinamenti

Ottimo come aperitivo. A tutto pasto con primi piatti, carni bianche, pesce e verdure. Con formaggi freschi

Qualche idea ai fornelli...

Insalata russa, Paccheri con crostacei e frutti di mare, Pansotti al sugo di noci, Trofie al pesto con patate e fagiolini, Tortelloni di ricotta con crema allo zafferano, Tagliolini con asparagi e speck, Tartare di gamberi rossi con zucchine e burrata, Calamari ripieni con verdure croccanti, Cesar Salad, Tagliata di pollo alle erbe con tortino di patate, Coniglio brasato con olive taggiasche

Il suo formaggio

Robiola di Roccaverano DOP (con confettura di pere)

Pin It on Pinterest

Share This