Greco di Tufo DOCG- Traerte 2017- Vadiaperti

13,50

Se siete alla ricerca di un vino bianco per le vostre cene estive da accompagnare con una bella spaghettata, abbiamo quello che fa al caso vostro. Il Greco di Tufo saprà conquistarvi con il suo giallo paglierino intenso e brillante. I profumi sono quelli della sua terra, fruttati, floreali e minerali, con piacevoli note di pera, nocciola, frutta a polpa gialla ed erbe aromatiche. Il sorso è sapido, morbido, elegante e fresco, con un finale lungo e piacevole.

E spaghettata sia. Come? Le varianti sono molteplici, ma oggi consigliamo, in onore al territorio un prodotto di eccellenza: la colatura di alici di Cetara. Un condimento dal colore ambrato e dal sapore intrigante che nasce nella notte dei tempi, già all’epoca dei Romani veniva usato per arricchire le pietanze. Il procedimento è semplice, le alici vengono disposte una sopra l’altra in grandi contenitori forati e schiacciate da un peso. Il liquido prodotto è la colatura di alici!!! Da usare come condimento per la pasta o per insaporire verdure o piatti a base di pesce. Unica accortezza: dimenticatevi il sale. Buon appetito!

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Greco di Tufo DOCG

Nome

Greco di Tufo

Azienda

Regione

Annata

2016

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti in località Marotta- Montefusco

Vendemmia

Manuale, nella seconda decade di ottobre

Vinificazione

Pressatura soffice delle uve dopo circa 3 ore dalla raccolta. Vinificazione tradizionale in bianco. Acciaio

Affinamento

100% acciaio. 3 mesi in bottiglia

Con gli occhi...

Giallo paglierino intenso e brillante

Con il naso...

Fruttato, floreale e minerale. Note di pera, nocciola, frutta gialla ed erbe aromatiche

Con la bocca...

Sapido, morbido, elegante e fresco. Finale lungo e piacevole

Temperatura di servizio

10/12 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

2/3 anni

Abbinamenti

Ottimo come aperitivo. A tutto pasto con primi e secondi piatti a base di pesce, crostacei e verdure

Qualche idea ai fornelli...

Carpaccio di tonno agli agrumi, Insalata di totani, patate e olive nere, Spaghetti con colatura di alici e pistacchi, Tagliolini alla carbonara di mare con scampi, Scialatelli con vongole veraci, Filetti di baccalà su crema di ceci e rosmarino, Filetto di spigola al sale con pomodorini confit e fiori di zucca, Polpo arrostito con crema di patate, Tagliata di tonno con scarola, capperi e olive

Il suo formaggio

Stracchino (con marmellata di fichi)

Pin It on Pinterest

Share This