Isola dei Nuraghi IGT “Ajana” 2011- Ferruccio Deiana

50,00

Un affascinante e sapiente blend degli autoctoni Cannonau, Carignano e Bovale, uniti insieme per dar vita a questo Ajana dai tratti inconfondibili che porta il colore, il profumo e il sapore della sua terra. Il colore è rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento. I profumi sono complessi e intensi ed emergono nitide le note di frutti maturi, come le amarene, e di spezie. Il suo gusto è morbido, pieno, sapido, armonico ed avvolgente. Il tutto accompagnato da un tannino molto elegante.

La denominazione “Isola dei Nuraghi IGT” comprende l’intero territorio della Sardegna. Ma oggi torniamo sui banchi di scuola. Li abbiamo studiati alle elementari i nuraghi, le famose costruzioni di pietra a forma tronco conica, definiti anche le piramidi della Sardegna. Probabilmente fortezze di difesa o torri di vedetta per avvistare i nemici in arrivo, oggi in tutta la Sardegna se ne contano ben 7000. Se vi capita un giro in zona, vi consigliamo il più famoso, il Nuraxi di Barumini proclamato nel 1997 Patrimonio dell’Umanità UNESCO. E dopo la gita, ovviamente, una gratifica per la gola: Porceddu allo spiedo e un bicchiere di Ajana!!

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Ajana

Azienda

Regione

Annata

2011

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

, ,

Luogo di Produzione

Vigna di 4,5 ha nella zona Buzzera in località Su Leunaxi

Vendemmia

Manuale, ultima decade di settembre

Vinificazione

Attenta selezione delle uve. Diraspatura e successiva pigiatura. Macerazione a temperatura controllata a 22/24 C° per 15 giorni. Rimontaggi ogni 6 ore per 10 minuti

Affinamento

18 mesi in barriques di rovere francese da 225litri e 8/10 mesi in bottiglia

Con gli occhi...

Rosso rubino tendente al granato

Con il naso...

Profumi intensi di frutti maturi e note speziate. Sentori nitidi di amarene

Con la bocca...

Gusto morbido, pieno, con tannini eleganti e di struttura robusta. Sapido, armonico e avvolgente

Temperatura di servizio

18-20 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

fino a 10 anni

Abbinamenti

Arrosti importanti di carni rosse, cacciagione, formaggi stagionati e piccanti. Ottimo vino da meditazione

Qualche idea ai fornelli...

Pappardelle al sugo di lepre, Rollè di maiale alle noci, Filetto di maiale con salsa al rafano, Tagliata di manzo su crema di patate e tartufo nero, Carrè di vitello al forno con funghi porcini, Spezzatino di cinghiale in umido con le olive, Rognoncino trifolato con risotto, Filetto di maiale alle prugne, Tournedos alla Rossini, Filetto alla Wellington, Brasato al Cannonau

Il suo formaggio

Pecorino Sardo stagionato DOP (con miele millefiori)

Pin It on Pinterest

Share This