Marzemino dei “Ziresi” Superiore Trentino DOC 2015- Maso Salengo

20,30

Se il buio arriva presto, le giornate sono brevi e la colonnina di mercurio invita ad indossare caldi maglioni di cachemire è arrivato il momento giusto per stappare questo bel Marzemino Superiore de Ziresi della Cantina di Maso Salengo. Nel bicchiere brilla del suo rosso rubino intenso con riflessi violacei. Al naso si presenta intenso, pulito e tipico, con eleganti profumi floreali e fruttati che richiamano la confettura di ciliegia. In bocca è morbido, sapido, con tannini eleganti e delicati. Di buon corpo e molto armonico.

In onore alla tradizione provate ad abbinare questo grande vino con un primo piatto tipico, gli spatzle. Per chi non li conoscesse gli spatzle sono piccoli gnocchetti bianchi o verdi, a seconda dell’impasto, conditi generalmente con panna e speck (ma largo alla fantasia..). Questa deliziosa e calorica pietanza ha origini sveve che risalgono al Medioevo. L’impronunciabile nome (tradotto “passerotti”) potrebbe richiamare o la loro forma oppure l’usanza teutonica di accompagnare questi gnocchetti a piatti di cacciagione. Provateli anche voi, se non avete voglia di prepararli li potete trovare anche al supermercato, con un bel calice di Marzemino Superiore. L’atmosfera sarà subito quella di montagna!!!

 

 

Descrizione

l

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Trentino DOC

Nome

Marzemino dei Ziresi Superiore

Azienda

Regione

Annata

2015

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti collinari in località Ziresi nel comune di Volano

Vendemmia

Manuale, a settembre

Vinificazione

Vinificazione tradizionale in rosso in acciaio inox. 10 giorni di macerazione e rimontaggi giornalieri

Affinamento

100% acciaio

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso con riflessi violacei

Con il naso...

Bouquet intenso, pulito, tipico con eleganti profumi floreali e fruttati che ricordano la confettura di ciliegia

Con la bocca...

Gusto sapido di gradevole morbidezza, abbastanza fresco con tannini delicati. Equilibrato, intenso e persistente. Di corpo, giovane ed armonico

Temperatura di servizio

16-18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

5/7 anni

Abbinamenti

Con primi e secondi piatti della tradizione culinaria trentina. Ottimo con secondi a base di carni bianche e accompagnamenti di funghi e polenta

Qualche idea ai fornelli...

Tomino con funghi porcini alla griglia, Spatzle di spinaci con crema di latte e speck, Tagliatelle con ragù bianco di coniglio, Pappardelle di farro con ragù di selvaggina, Lasagne con salsiccia, ricotta e funghi, Risotto con verdure e scaglie di Trentingrana, Zuppa d’orzo, Tortelloni di ricotta con burro di malga e salvia, Tagliata di manzo con funghi porcini, Costoletta di agnello alle erbe, Costolette di maiale alla paprica dolce, Guanciale di manzo brasato con polenta, Gulasch

Il suo formaggio

Puzzone di Moena (con confettura di mirtilli)

Pin It on Pinterest

Share This