Passerina Brut – Tenuta De Angelis

Passerina Brut – Tenuta De Angelis

Da non perdere la Passerina Brut di Tenuta De Angelis, piccola ma preziosa realtà vitivinicola certificata biologica, che ha la fortuna di avere un piede nelle Marche e l’altro in Abruzzo. L’esaltazione della Passerina, la realizzazione della sua vocazionalità alla freschezza, alla pulizia sensoriale, all’acidità, alla bevibilità. Quando la moda riconosce lo stile e lo stile si diverte con le bollicine. In primo luogo si presenta di un colore giallo paglierino tenue; in secondo luogo, all’olfatto richiama aromi intensi di mela, di agrumi, di pane fresco di cottura; infine, al palato è freschissimo, di grande piacevolezza e facile beva, divertente nello svolgimento del perlage fine e persistente. Per quanto riguarda gli abbinamenti, si accompagna con antipasti freddi e caldi di mare, primi piatti bianchi e cucina marinara mediterranea non molto elaborata. Dedicato per vocazione all’ aperitivo e fuori pasto.

Lazio e Marche ne contendono da decenni la paternità, e pare sia proprio quest’ultima regione ad averla avuta vinta, aggiudicandosi così l’origine del vitigno Passerina, spesso indebitamente associato e confuso col Trebbiano. Estremamente versatile, grazie alla sua spiccata acidità la Passerina può essere utilizzata per produrre non solo grandi vini bianchi fermi ma anche suadenti bollicine. Il suo nome deriverebbe dal fatto che i suoi acini, forse per la loro aromaticità, siano particolarmente graditi ai piccoli passeri che popolano le vigne. Speriamo solo che non la mangino tutta e che lascino anche a noi la possibilità di godere di questi incantevoli sapori…

Clicca qui per scoprire gli altri vini di Tenuta De Angelis presenti nella nostra vetrina!

6 disponibili

9,50

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Azienda

Regione

Annata

s.a.

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti nel comune di Castel di Lama e Offida (Ascoli Piceno)

Vendemmia

Manuale, a settembre

Vinificazione

Vinificazione in bianco termocondizionata con flottazione del mosto, fermentazione a temperatura controllata 16C°

Affinamento

in serbatoi di acciaio inox per almeno 1 mese. Metodo Charmat Lungo (6 mesi in rifermentazione). In bottiglia per circa 2 mesi

Con gli occhi...

Giallo paglierino tenue

Con il naso...

aromi intensi di mela, di agrumi, di pane fresco di cottura

Con la bocca...

freschissimo, di grande piacevolezza e facile beva, divertente nello svolgimento del perlage fine e persistente.

Temperatura di servizio

8-10 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

3 anni

Abbinamenti

antipasti freddi e caldi di mare, primi piatti bianchi e cucina marinara mediterranea non molto elaborata. Dedicato per vocazione all’ aperitivo e fuori pasto.

Qualche idea ai fornelli...

Tentacoli di polpo croccanti su crema di patate alla paprica, Flan di alici, provola e pangrattato, Cocktail di gamberi in salsa rosa, Spaghetti agli scampi al cartoccio, Spaghettoni con burrata e acciughe del Cantabrico, Passatelli con crema di carciofi e calamari, Gnocchetti con radicchio e scamorza affumicato, Spiedini di gamberi e calamari alla griglia, Guazzetto di coda di rospo con patate e olive, Spigola al cartoccio con patate e porcini, Calamari grigliati con olio al timo, Scottata di tonno con confettura di cipolle rosse

Il suo formaggio

Pecorino fresco (con confettura di fichi)

Note

Contiene Solfiti

Pin It on Pinterest

Share This