Piemonte DOC “Ottobucce” 2015- Dezzani

8,00

Creare un blend utilizzando due vitigni differenti è complicato perché l’equilibrio e la complementarietà corre su un filo davvero sottile. Un blend di 8 vitigni diversi sembra, quindi, un’impresa eroica ma Dezzani ha vinto la sfida con il suo Ottobucce (perché i vitigni sono 8). L’impatto visivo è gioioso, il vino appare nel suo bel rosso rubino intenso dai riflessi violacei. Al naso è intenso, complesso e ben equilibrato con evidenti ma eleganti note di frutta rossa, vaniglia e spezie. All’assaggio è vinoso, elegante e di buon corpo con un finale lungo e persistente. Da segnalare anche per l’ottimo rapporto qualità prezzo. Quanto costa? 8 € (ca va sans dire…)

Da un lato gli autoctoni Barbera, Dolcetto, Freisa, Bonarda, e Albarossa e dall’altro gli internazionali Merlot, Syrah e Cabernet Sauvignon danno vita ad un vino davvero prezioso, pensato e concepito come omaggio agli 80 anni dell’azienda. Così nasce l’Ottobucce, il risultato di una perfetta ricerca di equilibrio e armonia. 80 e 8, perché l’8 è da sempre considerato un numero importante. In posizione orizzontale richiama l’infinito nelle antiche religioni politeistiche, nei Tarocchi simboleggia la virtù della Giustizia, nella Smorfia Napoletana richiama la figura della Madonna e nella Tavola periodica degli Elementi rappresenta l’ indispensabile Ossigeno. 8 come i vitigni dell’Ottobucce. Da provare!!

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Ottobucce

Azienda

Regione

Annata

2015

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

, , , , , , ,

Luogo di Produzione

Vigneti nelle colline di Cocconato d’Asti

Vendemmia

Manuale, nella seconda metà di settembre/ ottobre

Vinificazione

Tradizionale macerazione sulle bucce per 8/10 giorni. Fermentazione in vasche d’acciaio a temperatura controllata (25 C°). fermentazione malolattica. Assemblamento dei vini

Affinamento

12 mesi in botti grandi di rovere, passaggio finale in barriques di rovere francese

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso dai profondi riflessi violacei

Con il naso...

Intenso, complesso e ben equilibrato. Note di frutta rossa, vaniglia e spezie

Con la bocca...

Elegante, di corpo e vinoso. Finale lungo e persistente con delicate ma incisive sensazioni di mora e vaniglia

Temperatura di servizio

18-20 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

5 anni

Abbinamenti

Con primi piatti saporiti, secondi piatti a base di carni rosse, arrosti e brasati. Ottimo con piatti della tradizione piemontese. Formaggi mediamente stagionati

Qualche idea ai fornelli...

Bagna cauda con verdure invernali, Vitello tonnato, Tomini in crosta di pasta sfoglie, Gnocchi alla bava, Torta salata di cardi gobbi con salsa al gorgonzola, Fagottino di Cannelloni gratinati al forno, Risotto con carciofi e bocconcini di salsiccia, Pasta e fagioli al profumo di rosmarino, Tagliatelle ai carciofi e crema di caprino, Ravioli di zucca e amaretto al burro e timo, Brasato di manzo con crostini di polenta fritti, Agnello al forno con asparagi, Coniglio alle olive e polenta grigliata, Straccetti di manzo saltati con radicchio

Il suo formaggio

Robiola di Roccaverano DOP (con salsa verde al prezzemolo)

Pin It on Pinterest

Share This