Savuto DOC- Odoardi

8,00

Dalla fertile terra calabrese, arriva diretto al cuore questo Savuto DOC della Cantina Odoardi. Nel bicchiere brilla del suo rosso rubino intenso. Al naso è vinoso, fruttato e floreale, spiccano le note di prugne mature, ciliegie e more. All’assaggio, infine, è pieno e caldo. Tannini morbidi, bel finale lungo e persistente.

Questo vino è una vera e propria celebrazione, il nome Savuto deriva dal Greco σαβἀζω εΰαζω che significa festeggiare e celebrare con il canto, riti allegri in onore di Bacco – Dionisio e del vino. Le vigne del Savuto traggono linfa dal territorio caratterizzato dal fiume Savuto che nasce nella Sila piccola, attraverso la maestosità delle montagne, scende nella vallata e sfocia nel Mar Tirreno. Terra forte e fertile il Savuto. Gente fiera quella del Savuto dedita tradizionalmente alla viticoltura. Ottimo rapporto qualità prezzo, un vero gioiello!!

In riassortimento

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Savuto

Azienda

Regione

Annata

2014

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

, , , ,

Luogo di Produzione

Vigneti posti su altitudini differenti dal livello del mare fino a seicento metri

Vendemmia

Manuale, in momenti differenti a seconda delle altitudini e della maturazione delle uve

Vinificazione

Fermentazione alcolica in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata

Affinamento

In acciaio per 4 mesi e poi imbottigliato. Non filtrato

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso

Con il naso...

Vinoso con un bouquet floreale e fruttato che ricorda la prugna matura, le ciliegie e le more

Con la bocca...

Pieno, caldo e con ritorni del frutto percepito al naso. I tannini morbidi ci preparano ad un finale lungo

Temperatura di servizio

18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

2/3 anni

Abbinamenti

Con carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati. Piatti tipici della tradizione calabrese

Qualche idea ai fornelli...

Minestra maritata, Paccheri con peperoni, cacioricotta e mollica di pane, Orecchiette con capocollo e funghi cardoncelli, Maccheroni al ferretto con sugo di salsiccia, Melanzane ripiene, Costine di agnello con patate, peperoni e cipolle di Tropea, Tortino di patate, funghi e caciocavallo, Filetto di maiale con composta di cipolle rosse, Tagliata di manzo al lardo e carciofi, Caciocavallo alla piastra con ‘nduja, Parmigiana di melanzane

Il suo formaggio

Caciocavallo Silano DOP (con confettura di cipolle rosse)

Pin It on Pinterest

Share This