Toscana IGT “San Leone” Magnum 2003- 3000ml- Castello Sonnino

Toscana IGT “San Leone” Magnum 3000 ml – Castello Sonnino

Un IGT Toscana che ha tante cose da raccontare questo “San Leone” Magnum del Castello Sonnino. 70% Merlot , 20% Sangiovese e 10% Petit Verdot creano un vino di grande struttura, personalità e spessore. Il territorio prevalentemente argilloso è ottimo habitat per il Merlot che qui esprime al meglio le sue caratteristiche sensoriali. Un trionfo di liquirizia, menta e sottobosco, con ancora carne cruda e bacche nere. Adatto a occasioni importanti e per i pasti a base di carni rosse, cacciagione o tutti i formaggi stagionati dai sapori forti e decisi.

 Spicca sull’etichetta di questo superbo vino lo stemma della nobile famiglia Sonnino, un rampante leone. Siamo in presenza di un grande vino, di una grande famiglia e di una secolare storia. Se vi trovate in zona, non perdete una visita al Castello Sonnino, con la sua torre risalente al 1200 quando nella zona Guelfi e Ghibellini se la davano di santa ragione. Residenza del grande statista e politico Sidney Sonnino che qui trascorse la sua vita familiare, l’imponente dimora è stata restaurata con amorevole cura dai Baroni Alessandro e Caterina De Renzis Sonnino. Lo stesso amore lo ritroviamo nei loro vini, non lasciatevi sfuggire questo San Leone!

Clicca qui per scoprire gli altri vini di Castello Sonnino presenti nella nostra vetrina!

1 disponibili

150,00

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Toscana IGT

Azienda

Regione

Annata

2003

Volume

Formato

3000 ml

Tipologia

Uvaggio

, ,

Luogo di Produzione

Vigneti a Montespertoli

Vendemmia

Manuale, nella prima decade di ottobre

Vinificazione

Vinificazione tradizionale in rosso in acciaio

Affinamento

18 mesi in barriques. Affinamento in bottiglia per minimo 12 mesi

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso

Con il naso...

Complesso, profondo e speziato. Liquirizia, menta e sottobosco, con ancora carne cruda e bacche nere.

Con la bocca...

Corposo, rotondo e pieno. Tannini potenti ed eleganti, mantiene negli anni una buona vena di acidità. Ottima persistenza ed equilibrio

Temperatura di servizio

18-20 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

10/15 anni

Abbinamenti

Adatto a occasioni importanti e per i pasti a base di carni rosse, cacciagione o tutti i formaggi stagionati dai sapori forti e decisi.

Qualche idea ai fornelli...

Pappa al pomodoro, Crostini con crema di lardo e rosmarino, Pappardelle al ragù di cinghiale, Pici cacio e pepe, Tagliatelle al ragù di chianina, Gnocchetti con porri e salsiccia, Bistecca Fiorentina con fagioli all’uccelletto, Tagliata di manzo con funghi porcini, Arista di maiale al forno con cipolle caramellate, Salsiccia alla griglia con spinaci saltati, Crostone di polenta abbrustolita con uova e tartufo, Petto d’anatra affumicato con riduzione all’aceto balsamico

Il suo formaggio

Pecorino toscano stagionato (con composta di pere)

Note

Contiene Solfiti

Pin It on Pinterest

Share This