Blanc di Rugel IGP Venezia Giulia 2016- Emilio Bulfon

24,00

L’autoctono “Ucelut” un tempo considerato vitigno selvatico, coltivato sulle dolci colline friulane tra boschi, querce e robinie, dà vita ad un bel vino bianco, il Blanc di Rugel della cantina di Emilio Bulfon. Nel calice si veste di un brillante giallo paglierino carico ed intenso. Il bouquet olfattivo è fruttato, intenso e persistente con piacevoli note di frutta a polpa bianca, di mela croccante. All’assaggio dimostra un perfetto equilibrio tra durezze e morbidezze, conciliando il bel tenore alcolico e il calore con una giusta sapidità. Piacevole il finale, lungo e persistente.

Con i suoi 170 chilometri di lunghezza ed un bacino fluviale di circa 3000 km quadrati il fiume Tagliamento rappresenta il più importante corso d’acqua del Friuli Venezia Giulia, che nasce a Lorenzago di Cadore, nel Bellunese e arriva fino al Golfo di Venezia. Un lungo e tortuoso tragitto che attraversa la magnifica e complessa regione della Carnia, accarezzando nel suo passaggio splendidi comuni tra cui Latisana, Gemona, San Daniele e San Vito Tagliamento. Una gita in questo territorio vale davvero la pena di essere organizzata per poter ammirare le sue bellezze paesaggistiche e naturali, le potenti montagne, le colline ricche di marne, per poter godere dell’accoglienza locale e, non da ultimo, per poter gustare le prelibatezze enogastronomiche locali. Siete stufi di parlare di fiumi e acqua? Ben detto, passiamo al vino, magari proprio un calice di Blanc di Rugel!

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Blanc di Rugel

Azienda

Regione

Annata

2016

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti nel comune Pinzano al Tagliamento (Pordenone)

Vendemmia

Manuale, a settembre

Vinificazione

Diraspatura e pressatura soffice delle uve. Fermentazione a temperatura controllata

Affinamento

Invecchiamento in vasca di acciaio per stabilizzazione e tonneau di rovere di Slavonia per 6 – 8 mesi

Con gli occhi...

Giallo paglierino carico e brillante

Con il naso...

Fruttato, intenso e persistente. Note di mela fragrante

Con la bocca...

Secco, caldo, morbido, sapido, equilibrato

Temperatura di servizio

12/14 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

3/4 anni

Abbinamenti

Con antipasti delicati. Ottimo con primi e secondi piatti a base di pesce e crostacei

Qualche idea ai fornelli...

Polpo alla catalana con rucola e pomodorini, Carpaccio di tonno allo zenzero, Tagliolini con scampetti e pomodori confit, Spaghettoni di Gragnano con sarde e finocchietto selvatico, Risotto con porcini e code di mazzancolle, Gamberoni gratinati con radicchio tardivo e aceto balsamico, Tartare di salmone con zucchine grigliate, Battuta di tonno con crostini di pane e frutto della passione, Capesante brasate su crema di zucca, Filetto di San Pietro al forno con patate e spinaci brasati

Il suo formaggio

Ricotta al forno (con confettura di duroni)

Pin It on Pinterest

Share This