Curtefranca Rosso DOC “Monte della Rosa”- Castelveder

12,00

Caratterizzato da un sentore leggermente speziato e vanigliato, grazie al passaggio per alcuni mesi in botti di rovere, il Monte della Rosa prende il suo nome dall'omonimo vigneto situato sopra la cantina Castelveder, ai piedi del trecentesco Santuario della Madonna della Rosa. Durante la vendemmia i grappoli sono stati ad appassire sui graticci in un apposito ambiente secco e ventilato, per concentrare aromi e profumi. Il colore è rosso rubino intenso e brillante con riflessi granati. Il profumo è concentrato, intenso, con sentori di spezie e ciliegia matura, con una fresca nota vegetale data dal Cabernet. Al palato si dimostra concentrato, morbido e lievemente tannico

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Monte della Rosa

Azienda

Regione

Annata

2013

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

, , ,

Luogo di Produzione

Monticelli Brusati- Santuario Madonna della Rosa (Brescia)

Vendemmia

Manuale, fine settembre

Vinificazione

Appassimento delle uve per 10 giorni in cella a temperatura controllata

Affinamento

In barrique per 9 mesi

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso e brillante con riflessi granati

Con il naso...

Concentrato, intenso, tipico con sentori di spezie e ciliegie mature, con una nota fresca vegetale data dal Cabernet

Con la bocca...

Di piena struttura, al palato si dimostra concentrato, morbido e lievemente tannico

Temperatura di servizio

16/18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

4/5 anni

Abbinamenti

Con piatti della cucina tipica del territorio. Perfetto con primi piatti con sughi a base di carne. Con secondi piatti di carni bianche, rosse o selvaggina

Qualche idea ai fornelli...

Risotto mantecato al Curtefranca, Bigoli con radicchio rosso, salsiccia e Casatella, Casoncelli alla bresciana su fonduta di Parmigiano, Lumache alla Bourgignonne, Bocconcini di cinghiale con cipolle di Tropea e crostini di polenta abbrustoliti, Rustin Negàa (nodini di vitello stracotti nel vino) con crema di patate, Carrè di agnello al lardo e timo, Polenta con formaggio Bagoss, Filetto di manzo con insalata di patate e peperoni sottaceto

Il suo formaggio

Salva Cremasco DOP (con peperoncini lombardi verdi sottaceto o confettura di mele)

Pin It on Pinterest

Share This