Nero d’Avola DOC Sicilia 2017- Tenute Orestiadi

10,00

Sicilia, terra di grandi vini e di grande tradizione. Il Nero d’Avola è uno dei vitigni autoctoni più caratteristici e rappresentativi dell’isola mediterranea e quello di Tenuta Orestiadi si conferma a pieni voti come classico esempio. Voto 10 al suo rosso rubino intenso con affascinanti riflessi violacei. Voto 10 al suo bouquet olfattivo ampio, elegante e minerale, con evidenti e piacevoli note di piccoli frutti del bosco e marasca. Voto 10, infine, all’assaggio dove il vino si presenta di buon equilibrio e grande morbidezza con un finale lungo dal retrogusto armonico e persistente. Che dire? Promosso a pieni voti.

Nel panorama vitivinicolo siciliano il Nero d’Avola si distingue per il suo carattere forte ma elegante, per la buona capacità di invecchiamento e per la sua versatilità che lo rendo perfetto compagno di tavola sia per i piatti a base di carne che per quelli a base di pesce. Il suo nome deriva dalla graziosa cittadina di Avola, nella provincia di Siracusa, con le sue spiagge bianche, il mare cristallino e la sua storia secolare. Vero gioiello del luogo è la mandorla nei suoi tre cultivar Pizzuto, Fascionello e Romana, da utilizzare in pasticceria o come complemento per grandi piatti gourmet. Provate un bel trancio di salmone con crosta di mandorle e un bel bicchiere di Nero d’Avola di Tenute Orestiadi.

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Nero d'Avola Sicilia DOC

Azienda

Regione

Annata

2017

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Valle del Belice- Terra Nera

Vendemmia

Manuale, nella prima decade di settembre

Vinificazione

Diraspatura e pigiatura soffice delle uve. Fermentazione a temperatura controllata con rimontaggi e tecnica del delastage. Fermentazione malolattica in barriques di rovere francese

Affinamento

6/8 mesi in barriques di rovere francese. Imbottigliamento

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso con riflessi violacei

Con il naso...

Ampio, elegante e minerale. Note di piccoli frutti del bosco e marasca

Con la bocca...

Di buon equilibrio e morbidezza. Finale lungo con retrogusto armonico e persistente

Temperatura di servizio

16-18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

4/5 anni

Abbinamenti

Con secondi piatti a base di carne rossa e selvaggina. Perfetto con piatti a base di pesce saporito e in umido. Con formaggi tipici stagionati

Qualche idea ai fornelli...

Sfincione di tonno rosso, Focaccia ripiena di toma e acciughe, Arancini di riso alla siciliana, Pappardelle con ragù di tonno, Maccheroni al ferretto al ragù di lepre, Polpette di maiale in agrodolce, Spezzatino di agnello con patate e carciofi, Calamaro ripieno, Scaloppine alla pizzaiola, Salsiccia in umido con fette di pane abbrustolito, Peperoni con la mollica, Cosciotto di maialino al forno con patate, Bocconcini di vitello al curry

Il suo formaggio

Ragusano stagionato DOP (con confettura di gelso)

Pin It on Pinterest

Share This