Seleziona una pagina

Pinot Nero”Vigna Bindesi” Trentino DOC 2018- Maso Grener

23,00

Il Trentino regala grandi vini in tutte le sue infinite declinazioni, bianchi aromatici, rossi corposi, eleganti bollicine. Ma il Pinot Nero “Vigna Bindesi” di Maso Grener lascerà davvero stupiti. Per le sfumature del suo colore, rosso granato scarico con riflessi rubino. Per il suo bouquet intenso, complesso, fruttato e speziato con note di sottobosco, piccoli frutti rossi, ciliegia, cuoio e spezie. Per il suo aroma avvolgente, fresco e piacevolmente tannico. Ottima sapidità in chiusura con eleganti note speziate.

Stiamo pensando di abbinare questo strepitoso Pinot Nero ad un prodotto gioiello della zona. Provate ad indovinare, vi diamo qualche indizio: è tondo, di colore bianco, dall’aspetto caratteristico e dal profumo inconfondibile. Stiamo parlando del celebre Puzzone di Moena, Presidio italiano Slowfood, DOP dal 2011. L’odore caratteristico deriva dal fatto che i casari bagnassero le forme di formaggio con acqua e sale per garantirne una maggiore conservazione. Buono da solo, versatile in cucina, un po’ invadente nel frigorifero. Da provare a fine pasto con il Pinot Nero di Maso Grener, magari dopo una bella porzione di canederli.

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Trentino DOC

Nome

Pinot Nero Vigna Bindesi

Azienda

Regione

Annata

2018

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti in Vigna Bindesi, comune di Lavis (provincia di Trento) a circa 350 mt- s.l.m.

Vendemmia

Manuale, nella terza decade di settembre

Vinificazione

Pigiatura soffice delle uve. 15 giorni di macerazione con follature in tonneau. Fermentazione malolattica.

Affinamento

Barriques di primo o secondo passaggio. Affina alcuni mesi in legno e successivamente in bottiglia

Con gli occhi...

Rosso granato scarico con riflessi rubino

Con il naso...

Intenso, complesso, fruttato e speziato. Note di sottobosco, piccoli frutti rossi, ciliegia, cuoio e spezie

Con la bocca...

Avvolgente, fresco e piacevolmente tannico. Ottima sapidità in chiusura con eleganti note speziate

Temperatura di servizio

16/18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

5/7 anni

Abbinamenti

Con primi piatti saporiti. Con secondi a base di carne bianche, pollame, selvaggina nobile. Perfetto con formaggi stagionati

Qualche idea ai fornelli...

Prosciutto affumicato con asparagi bianchi, Canederli con burro di montagna e salvia, Strangolapreti ai funghi porcini e scaglie di formaggio di malga, Risotto ai carciofi e Puzzone di Moena, Crema di asparagi con gnocchi di ricotta, Capretto al forno con patate novelle e erbe aromatiche, Carpaccio di carne salada con porcini trifolati, Filetto di manzo con finferli e crema di patate, Petto d’anatra con riduzione di aceto balsamico, Guancetta di vitello al forno con purè di sedano rapa

Il suo formaggio

Puzzone di Moena DOP (con confettura di mirtilli)

Pin It on Pinterest

Share This