Cannonau di Sardegna DOC Riserva “Sileno”2013- Ferruccio Deiana

22,00

Fiore all’occhiello della Cantina Ferruccio Deiana, il Cannonau Riserva rispecchia perfettamente lo spirito e la tradizione di questa affascinante terra. Il colore è rosso rubino intenso, il profumo richiama le note di frutti di bosco maturi con piacevoli sentori di tostato, di legno e di spezie, con una buona evidenza di more, carrube e liquirizia. In bocca dimostra e conferma il gusto caldo, rotondo, sapido e persistente.

La tradizione consiglia di accompagnare questo Sileno Riserva con carni e selvaggina ma noi, da buoni mediterranei amanti dell’irrinunciabile primo piatto, suggeriamo l’abbinamento con i Malloreddus con ragù di salsiccia. I Malloreddus, o gnocchetti sardi, sono un tipo di pasta dalla forma a conchiglietta preparato da secoli nelle cucine sarde. Il loro nome – in sardo “vitellini”- richiamerebbe  proprio la loro forma poiché secondo la tradizione pastorizia sarda ricorderebbe quella dei vitellini appena nati. Il tutto da accompagnare rigorosamente ad un ragù di salsiccia.

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Sileno

Azienda

Regione

Annata

2012

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Settimo San Pietro (Cagliari)

Vendemmia

Manuale, alla fine di settembre

Vinificazione

Diraspatura e successiva pigiatura. Fermentazione con macerazione a temperatura controllata a 22/24 C° per 12 giorni. Rimontaggi ogni 6 ore per 15 minuti

Affinamento

Affinamento per 10 giorni in botti di rovere da 33 ettolitri e 90 giorni in bottiglia

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso

Con il naso...

Profumi intensi di frutti di bosco maturi con piacevoli note tostate di legno e spezie. Sentori di more, carruba e liquirizia

Con la bocca...

Gusto caldo, rotondo, sapido e persistente

Temperatura di servizio

18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

fino a 10 anni

Abbinamenti

Arrosti importanti di carni rosse, selvaggina da pelo e da penna. Con formaggi pecorini e caprini

Qualche idea ai fornelli...

Crostini con prosciutto di pecora e Fior Sardo DOP, Malloreddus con ragù di salsiccia di Campidano, Malfatti ai funghi porcini e scaglie di pecorino, Stracotto di manzo alle erbe, Maialino al forno con pane carasau, Cosciotto di agnello con carciofi, Spezzatino di maiale al vino rosso, Tagliata di manzo con scaglie di pecorino e patate speziate, Carrè di agnello al mirto, Controfiletto di manzo al Cannonau

Il suo formaggio

Pecorino Sardo DOP (con miele di tiglio)

Pin It on Pinterest

Share This