Montefalco Rosso DOC 2019 – Scacciadiavoli

Montefalco Rosso DOC – Scacciadiavoli

Dalla stessa Cantina produttrice del Montefalco Sagrantino, Scacciadiavoli, premiato da Wine Spectator come uno dei migliori 100 vini al mondo, un Montefalco Rosso più “facile” ma non per questo meno elegante e superbo. Un magnifico bland di Sagrantino, Sangiovese e Merlot dal color rosso rubino intenso con tonalità granate e lievi note violacee. Il bouquet olfattivo è ampio, elegante, fine, persistente e speziato con decise note di sottobosco e di piccoli frutti rossi. All’assaggio rivela un bel volume e una bella struttura; ottimo bilanciamento tra acidità e trama tannica su finale fruttato e persistente.

Chi conosce il prezioso borgo di Montefalco e la sua chiesa di S.Agostino certo non potrà ignorare l’affascinante leggenda del Beato Pellegrino. Narra la storia, infatti, che un viandante pellegrino giunse in questa chiesa per venerare i corpi di due beate, sulla cui tomba si addormentò. Il giorno successivo il sacrestano, constatata la morte dell’uomo, avvenuta probabilmente nel sonno, ne ordinò la sepoltura. Ma, inspiegabilmente, il giorno seguente il corpo del viandante fu rinvenuto nella stessa posizione. E così per molti giorni seguenti. Ancora oggi, dopo più di un secolo, le spoglia del pellegrino riposano integre in una teca di vetro, pronte ad accogliere preghiere e dispensare grazie.

Clicca qui per scoprire gli altri vini di Scacciadiavoli presenti nella nostra vetrina!

13,50

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Montefalco DOC

Nome

Montefalco Rosso DOC

Azienda

Regione

Annata

2019

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

, ,

Luogo di Produzione

Vigneti a Montefalco

Vendemmia

Manuale, dalla metà di settembre alla metà di ottobre

Vinificazione

tradizionale in rosso 100% acciaio

Affinamento

In barriques di 2° passaggio ed in tini tronco-conici grandi di rovere francese per 12 mesi. In bottiglia per almeno 12 mesi

Con gli occhi...

Rosso rubino intenso con note violacee e con lievi tonalità granate

Con il naso...

Ampio, elegante, fine, persistente, fruttato con note speziate. Sentori di sottobosco, di piccoli frutti rossi

Con la bocca...

Buona struttura, morbido, voluminoso. Equilibrio tra acidità e tannino ben bilanciato. Retrogusto fruttato persistente

Temperatura di servizio

18-20 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

5/7 anni

Abbinamenti

Con primi piatti saporiti e della tradizione umbra. Ottimo con secondi piatti a base di carni bianche e rosse

Qualche idea ai fornelli...

Risotto rosso con sedano e guanciale croccante, Zuppa di lenticchie di Castelluccio, Cappellacci con pecorino di fossa, Strangozzi ai funghi e olive nere, Tagliolini al tartufo nero di Norcia, Spaghettoni alla carbonara, Medaglioni di manzo con bacon e glassa al vino rosso, Coniglio alla cacciatora con patate, Tagliata di manzo con sesamo e pomodorini secchi, Maialino da latte croccante, Bocconcini di cinghiale con polenta

Il suo formaggio

Pecorino di Pienza stagionato (con marmellata di pere)

Note

Contiene Solfiti

Pin It on Pinterest

Share This