Vallèe d’Aoste DOC Torrette Superieur “Labiè” 2017- Cave Gargantua

Vallèe d’Aoste DOC Torrette Superieur “Labiè”- Cave Gargantua

La piccola cantina Cave Gargantua ci ha fatto conoscere ed apprezzare i grandi vini della Valle d’Aosta in tutte le loro innumerevoli sfaccettature, ma che dire di questo Torrette Superieur “Labiè”? Lasciamo che si presenti da solo. Veste un bel rosso carico e intenso. Profuma di bosco, di legno e porta con sé le dolci note di piccoli frutti a bacca rossa ed erbe balsamiche. In bocca è fresco, con buona sapidità e ottimo equilibrio e delicata trama tannica. Finale lungo e persistente con leggeri cenni minerali. Insomma, ci ha convinto!

Abbiamo scomodato il Produttore per farci raccontare l’origine del nome “Labiè” e lui ci racconta una storia di…tetti. Eh già perché letteralmente, in lingua patois poi trasformata in francese, il termine “labiè” indica l’azione di chi costruendo un tetto, posiziona le lose una sopra l’altra, senza usare una precisa tecnica. In un’accezione di più ampio respiro il termine vuole significare “borbottone”, colui che non è mai felice dei risultati raggiunti e per questo mugugna tra i denti. Così venivano definiti gli abitanti di Gressan, forse nell’immaginario visti come testoni e perfezionisti. Noi non conosciamo tutti gli abitanti per cui non possiamo confermare questa teoria, ma sappiamo per certo che fanno ottimi vini. Parola di Labiè…

Clicca qui per scoprire gli altri prodotti di Cave Gargantua presenti nella nostra vetrina!

In riassortimento

26,00

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Vallèe d'Aoste DOC

Nome

Torrette Superieur Labiè

Azienda

Regione

Annata

2017

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

, ,

Luogo di Produzione

Vigneti nel comune di Gressan (Aosta)

Vendemmia

Manuale, a settembre (a piena maturazione delle uve)

Vinificazione

Fermentazione e successiva macerazione in acciaio, per circa 20 giorni

Affinamento

12 mesi di affinamento in tini tronco-conici di rovere da 1500 litri

Con gli occhi...

Rosso rubino vivace e intenso

Con il naso...

Fresco, fruttato e floreale. Note di piccoli frutti a bacca rossa, erbe balsamiche

Con la bocca...

Fresco, buona sapidità e ottimo equilibrio e delicata trama tannica. Finale lungo e persistente con leggeri cenni minerali

Temperatura di servizio

16/18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

5 anni

Abbinamenti

A tutto pasto. Perfetto con primi e secondi piatti a base di carne e verdure. Ottimo con ricette tipiche del territorio valdostano

Qualche idea ai fornelli...

Polenta con fonduta di Fontina e uovo al tegamino, Flan di fiori di zucca con fonduta di Parmigiano, Tarte tatin di cipolle caramellate con toma fondente, Terrina di fois gras con pan brioche e confettura, Gnocchi di patate con fonduta, Zuppa à la Vapellenentze, Vellutata di zucca con crostini di pane nero, Carbonada con polenta, Coniglio al Genepy con purè di patate, Raclette tradizionale, Filetto di manzo alla griglia con patate al dragoncello, Agnello al forno in crosta di pane e salsa al vino rosso

Il suo formaggio

Fontina DOP d’Alpeggio (con mostarda di pomodori verdi)

Note

Contiene Solfiti

Pin It on Pinterest

Share This