Syrah Cortona DOC “Castagnino” 2020 – Fabrizio Dionisio

Syrah Cortona DOC “Castagnino” – Fabrizio Dionisio

Se il fratello maggiore “Il Castagno” riposa e riflette 24 mesi in legno francese, il fratellino minore (non certo per bontà, qualità o importanza) trascorre l’affinamento in vasche di cemento vetrificato per soli 6 mesi. Il risultato è il Syrah Cortona DOC “Il Castagnino” di Fabrizio Dionisio, un vino giovane che si veste di un bel rosso rubino brillante e intenso. L’impatto olfattivo è fresco e fruttato ed emergono note di prugna, bacche di ginepro, fiori di campo e sentori erbacei. In bocca dimostra grande corpo, freschezza ed equilibrio gusto-olfattivo. Molto piacevole il finale lungo persistente e delicatamente erbaceo.

Parlando del maestoso albero di castagno, sapete dove si trova il più grande nel nostro Paese? Dobbiamo andare nel piccolo comune di Sant’Alfio, nel Parco dell’Etna, dove avremo il piacere di incontrare un castagno plurimillenario la cui circonferenza del tronco misura 22 metri così come la sua altezza. Incredibile vero? Secondo una leggenda questo prodigio della natura fu protagonista di un fatto accaduto alla fine del 1400 quando la Regina di Napoli, Giovanna I d’Aragona, fu sorpresa insieme al suo seguito da un violento temporale. Si racconta, infatti, che le nobili fronde del castagno offrirono protezione alla Regina e a oltre 100 tra uomini, donne e cavalli! Qui è proprio il caso di parlare di “Castagnone” ma vedrete anche il “Castagnino”…

17,00

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Nome

Syrah Cortona Doc "Castagnino"

Azienda

Regione

Annata

2020

Volume

Formato

750 ml

Tipologia

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti in Cortona, Fattoria “Il Castagno”

Vendemmia

Manuale, nella prima decade di settembre

Vinificazione

Fermentazione alcolica in acciaio a temperatura controllata per 15 giorni. Macerazione delle bucce per 1-2 settimane. Fermentazione malolattica spontanea

Affinamento

6 mesi di affinamento sulle fecce nobili in botti di cemento vetrificato

Con gli occhi...

Rosso rubino brillante e intenso

Con il naso...

Fresco e fruttato. Note di prugna, bacche di ginepro e fiori di campo. Sentore delicatamente erbaceo

Con la bocca...

Gustoso, fragrante ed equilibrato. Piacevole ed equilibrata freschezza

Temperatura di servizio

16/18 C°

Formato del bicchiere

Abbinamenti

Con piatti tradizionali della cucina toscana. Primi piatti saporiti, Carni rosse alla griglia o in umido. Formaggi stagionati ed erborinati

Longevità del vino

4/5 anni

Qualche idea ai fornelli

Pappa al pomodoro, Tortino di zucchine su crema di pecorino, Battuta di Chianina con giardiniera di verdure, Pici di ragù bianco all’anatra, Ravioloni con patate e formaggio, Zuppa di farro e borlotti, Pici all’aglione, Gnocchetti verdi gorgonzola e noci, Pancetta di maiale al forno con insalata di verze, Hamburger di Chianina con provola, cipolle caramellate e patate saltate, Straccetti di vitello all’aceto balsamico e rucola, Agnello al forno con carciofi e pecorino

Il suo formaggio

Pecorino di Pienza DOP

Note

Contiene Solfiti

Pin It on Pinterest

Share This