Gattinara DOCG 2017- Torraccia del Piantavigna

E’ uno dei grandi blasonati del Piemonte, un’espressione unica di Nebbiolo, potente ma allo stesso tempo fine ed elegante caratterizzato da una mineralità che lo rende inconfondibile. E’ il Gattinara DOCG, 100% Nebbiolo, vino rosso amato e apprezzato in Italia e nel mondo che Torraccia del Piantavigna interpreta con grande maestria. Un vino dal colore rosso rubino che con l’invecchiamento (e di strada può farne parecchia…) tende all’aranciato e dai profumi eleganti legati alla frutta matura e sotto spirito e ai fiori, in modo particolare la viola. In bocca dimostra tutta la sua potenza ottimamente bilanciata da una bella mineralità. 

Il Gattinara è un Nebbiolo diverso da tutti gli altri; il disciplinare di produzione prevede, infatti, che per essere denominato Gattinara, il vino debba essere prodotto con uve provenienti da una determinata zona limitata (solo 100 ettari). Ma che cos’ha di particolare questo piccolo terroir? Una cosa incredibile.. Era un vulcano!! 290 milioni di anni fa, infatti, nella zona dell’Alta Valsesia questa enorme montagna di fuoco ha contribuito a disegnare la conformazione del territorio e dopo un periodo di intensa attività, è entrato in fase di quiescenza fino ad arrivare al collasso. La presenza di questo gigante ha lasciato evidenti ed inconfondibili tracce di mineralità nel terreno, quelle stesse sensazioni che ritroviamo oggi in un calice di Gattinara. Non si può certo dire che non sia un vino storico…

33,00

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Gattinara DOCG

Nome

Gattinara DOCG Torraccia del Piantavigna

Azienda

Regione

Annata

2017

Volume

Tipologia

Formato

750 ml

Uvaggio

Luogo di Produzione

Vigneti in località Gerbidoni e Lurghe nel territorio di Gattinara (Novara)

Vendemmia

Manuale, nella prima metà di ottobre

Vinificazione

Tradizionale vinificazione in rosso secondo le pratiche locali

Affinamento

48 mesi in botti di medie dimensioni di rovere francese di Allier e grandi botti di rovere Sloveno. Successivi 6 mesi in bottiglia

Con gli occhi...

Rosso rubino tendente all'aranciato con l'invecchiamento

Con il naso...

Fine ed elegante. Note di viola e di frutta sciroppata

Con la bocca...

Asciutto, di grande struttura e con retrogusto leggermente amarognolo

Temperatura di servizio

16/18 C°

Formato del bicchiere

Longevità del vino

15/20 anni

Abbinamenti

Con piatti a base di carni rosse, brasati, cacciagione, formaggi ben stagionati

Qualche idea ai fornelli

Carpaccio di manzo con tartufo nero estivo, Flan di asparagi al burro fuso e parmigiano, Risotto allo zafferano con ossobuco, Tagliatelle al ragù bianco di coniglio al rosmarino, Riso Carnaroli al Nebbiolo e Toma di Valsesia, Costata di Fassona alla brace, Punta di petto di vitello con porcini e sformato di patate, Scaloppe di fois gras d'anatra e mele caramellate, Lumache in guazzetto, Faraona arrosto con ratatouille di verdure, Brasato al vino rosso con patate al forno

Note

Contiene Solfiti

Pin It on Pinterest

Share This